Adotta un nostro gatto

Dalla nostra piccola Oasi felina transitano, fra adulti e cuccioli, circa 100 gatti all'anno. Fortunatamente, grazie al grande lavoro di ricerca di buone adozioni, le presenze permanenti nell'Oasi non superano la quindicina di ospiti. Per saperne di più...

Adozioni "Fuori Porta"

In questa area ti segnaliamo alcune richieste di adozione di gatti che non sono ospitati nella nostra oasi, ma che ci piacerebbe molto aiutare. Se uno di questi gatti ti stregherà, troverai in ogni annuncio come contattare chi lo sta ospitando. Per saperne di più...

Citazioni e aforismi "gatteschi"

Stampa
Categoria: Non categorizzato
Creato Mercoledì, 29 Maggio 2013 Scritto da Gianni

Mi era stato detto che l'addomesticamento con i gatti è molto difficile. Non è vero! Il mio mi ha addomesticato in un paio di giorni! (Bill Dana)

Fra i vizi colti dell’uomo i gatti praticano quello dell’ozio: l’ozio filosofico beninteso, di chi sa di non aver nulla da fare. (Frederic Vitoux)

Non sottovalutare la consolazione che un gatto offre: non parla, ma con testate e strusci, ti dimostra il suo amore e cerca di distoglierti dal tuo dolore. (Pam Brown)

I gatti si limitano a gettare uno sguardo alle persone facendo intendere che non attribuiscono il minimo valore alla loro approvazione. (Peter Ruhmkorf)

Che cammini o che dorma, un gatto è un’opera d’arte vivente in perpetua metamorfosi. (Patricia Highsmith)

Occhi spalancati che guardano attraverso le cose, spalancati in uno sguardo estatico, occhi che di notte brillano nel buio. (Madame Michelet)

Bisognerebbe avere gli occhi di gatto per poter vedere quello da cui saremo esclusi per sempre. (Gunter Kunert)

Lasciate che il micio cammini sulla ringhiera: vi farà venire il cardiopalma, ma per lui è un esercizio normale e difficilmente perde l’equilibrio. (Laura Fezia)

Ha degli occhi immensi, la pupilla nera e tonda, lo sguardo concentrato. Si rimane sconcertati dalla sua espressività. (Federic Vitoux)

Obbedienza: una parola che non ha corrispondenza nel linguaggio dei gatti. (Jeffrey M.Masson)

Chi ha la fortuna di vivere con un gatto sa quanto è utile e prezioso: riempie la vita, elargisce insegnamenti, dona benessere. (Eric Gurney)

La disoccupazione volontaria è una prerogativa dei gatti. (Delio Tessa)

I gatti sono gradevoli al tatto, le loro schiene vellutate fanno venire voglia di accarezzarli. (Carl Van Vechten)

Parlare di pigrizia del gatto è un’assurdità. E’ stato programmato per questo: dormire, alternando il riposo, il sonno e la caccia. (Frederic Vitoux)

Il gatto rosso è simbolo di vivacità ma anche di passione: si dice che sia molto attivo, curioso e insieme combattivo e ferocemente possessivo.

Ai gatti si perdona tutto perché, si sa, alla bellezza molto è perdonato. (Vittorio Messori)

I gatti non pensano al futuro. Nemmeno a quello immediato. Non si preoccupano del passato e non hanno paura del futuro. (Jeffrey M. Masson)

Non permette a nessuno di limitare la sua libertà: vive seguendo le sue regole e non sacrificherà mai il suo benessere e le sue comodità. (Carl Van Vechten)

Nell’antico Egitto i gatti erano adorati in quanto tali e non per la presenza di una divinità incarcerata nell’animale. (Carl Van Vechten)

Nei gatti mi hanno sempre affascinato gli occhi. Hanno la stessa bellezza, lo stesso mistero delle biglie di vetro con cui giocavo da bambina. (Ornella Vanoni)

I gatti sono semplicemente umani: hanno i loro difetti. (Kingsley William Amis)

In Egitto la dea dei gatti si chiamava Bastet, il femminile di Bast. Bast era la cittadina dove si trovava il più importante tempio in onore del gatto.

Il gatto capta le onde negative, le assorbe, ne inverte il segno, contribuendo al benessere e all’equilibrio di coloro che vi abitano. (Frederic Vitoux)

La fusa di un gatto, di qualsiasi razza sia, sono l’espressione della felicità assoluta. (Pam Brown)

Sulla testa del gatto ci sono due orecchie appuntite in modo che possa ascoltare quando lo chiamano e far finta di non sentire. (Gina Rick-Pauquet)

I gatti cercano il sole quando c’è il sole e quando non c’è il sole, il caldo, dovunque esso sia. (Fernando Pessoa)

Il letto per il gatto si colloca tra le risorse essenziali della casa superato solo dal frigorifero e dal secchio della spazzatura. (Stephen Baker)

Una scatola nuova, un sacchetto o un cassetto aperto sono visti dal gatto come un posto nuovo dove schiacciare un pisolino. (Carl Van Vechten)

Un giorno vai per la strada, un gatto ti vede e, se gli piaci, ti adotta. Da allora percorrerete insieme un tratto relativamente breve di esistenza. (Stefano Roffo)

Un gatto è il mistero per antonomasia. Un gatto che dorme è un mistero ancora più inaccessibile. (Frederic Vitoux)

Padrone! Oh che parola inappropriata! I gatti non hanno padroni, ma ospiti e c’è da chiedersi se in una casa essi ospitano o sono ospitati. (Delio Tessa)

Disciplina, controllo, sottomissione, rispetto, deferenza: tutti concetti sconosciuti nel mondo dei felini. (Jeffrey M.Masson)

Il gatto ama se stesso perché è giusto così. (Edmund Spenser)

Il gatto è un conservatore, nelle sue abitudini. Non è molto attaccato alle pareti della casa, quanto alla disposizione di mobili e oggetti. (Madame Michelet)

Il gatto non concede facilmente il suo sguardo e, sebbene possa acconsentire ad essere il vostro compagno, non sarà mai il vostro schiavo. (Theophile Gautier)

Il gatto di mediocre non ha proprio nulla, e nella sua vita sono più gli aspetti eccezionali di quelli che non destano interesse. (Roberto Allegri)

Il gatto non solo sogna, ma spesso cade in quello stato di stupore ipnotico che gli artisti giudicano il più adatto alla concezione di idee geniali. (E.T.A. Hoffmann)

For best business class hosting read InMotion Reviews and get a good web hosting deal.
Joomla Templates designed by Web Hosting Top